Blog

0

Circolare Ministero del Lavoro in materia di appalti e subappalti

Il Ministero del Lavoro ha diramato, l’11 Febbraio, una circolare in materia di appalti e subappalti.

La circolare fa una ricognizione delle principali problematiche che gli operatori incontrano nel ricorrere all’appalto, ponendo l’attenzione sulle esternalizzazioni al ribasso e i conseguenti effetti sulla sicurezza sul lavoro.

In particolare, riguardo gli appalti pubblici, viene evidenziata la necessità, da parte delle stazioni appaltanti pubbliche, di porre la massima attenzione proprio sui costi del lavoro e della sicurezza, che non possono mai essere oggetto di ribasso d’asta, proprio in quanto costi “insopprimibili” legati alla tutela dei diritti fondamentali dei lavoratori.

In materia di appalti privati la circolare sottolinea, tra l’altro, quanto disposto con l’art. 29, comma 2, del D. Lgs n. 276/2003 (come risultante dalle modifiche operate dall’art. 6, comma 1, del D.Lgs n. 251/2004 nonché dall’art. 1, comma 911, della L. n. 296/2006), secondo il quale in “caso di appalto di opere o di servizi il committente imprenditore o datore di lavoro è obbligato in solido con l’appaltatore, nonché con ciascuno degli eventuali ulteriori subappaltatori entro il limite di due anni dalla cessazione dell’appalto, a corrispondere ai lavoratori i trattamenti retributivi e i contributi previdenziali dovuti”.

In merito alla qualificazione professionale delle imprese, la circolare segnala quanto stabilito dall’art. 26, comma 1, lett. A), n. 2, del D. Lgs n. 81/2008 che, nelle more della emanazione di uno specifico D.P.R. (attualmente in fase di studio) che definirà il sistema di qualificazione delle imprese e dei lavoratori autonomi di cui all’articolo 27 del Testo Unico, richiede una autocertificazione della impresa appaltatrice o dei lavoratori autonomi relativa al possesso dei requisiti di idoneità tecnico professionale.

 

Scarica allegato

© ASSIV - Associazione Italiana Vigilanza e Servizi Fiduciari | P. IVA 08977601007 | Tel. 06 42012400 | Fax 06 42012406