Regione Lombardia

 Bando Regione Lombardia “Piani aziendali di smart working” 

In questa situazione di estrema emergenza, segnaliamo un interessante bando promosso dalla Regione Lombardia con contributo a fondo perduto al 100% – per la copertura dei costi di attivazione dello smart working nella Vostra azienda.

L’importo varia da un minimo di € 7.500 (da 3 a 10 dipendenti) ad un massimo di € 22.500,00 (oltre i 30 dipendenti). Per dipendenti si intendono quelli la cui mansione rende possibile il lavoro in smart working (amministrativi, commerciali, dirigenti).

Spese ammissibili:

AZIONE A (obbligatoria): servizi di consulenza e formazione finalizzati all’adozione di un piano di smart working con relativo accordo aziendale o regolamento aziendale approvato e pubblicizzato nella bacheca e nella intranet aziendale;

a) analisi organizzativa e dei processi interni aziendali;
b) individuazione delle tecnologie digitali più idonee per lo smart working (es. strutturazione di processi di dematerializzazione, realizzazione di strumenti di social collaboration, utilizzo di devices, ecc.);
c) consulenza giuslavoristica per garantire il rispetto delle normative vigenti;
d) supporto per la stesura del piano di smart working e la redazione dell’accordo aziendale, corredato della modulistica necessaria.
e ) attività di formazione realizzabile dagli stessi soggetti proponenti

AZIONE B: acquisto di “strumenti tecnologici” funzionali all’attuazione del piano di smart working.

– Notebook
– Smartphone:
– Accessori.
– Componenti software funzionali allo svolgimento della prestazione lavorativa in modalità smart working.

Il bando é “a sportello” a partire dal 2 aprile 2020, pertanto le somme saranno erogate fino ad esaurimento fondi seguendo l’ordine di arrivo delle domande.

Di seguito trovate il link per scaricare il bando completo:

https://www.fse.regione.lombardia.it/wps/portal/PROUE/FSE/Bandi/DettaglioBando/Agevolazioni/avviso-adozione-piani-aziendali-smart-working