Regione Puglia

 

Bando INNOAID. Contributo a fondo perduto fino al 45% per l’acquisto di servizi di consulenza in materia di innovazione

Obiettivi

Incrementare e supportare la domanda di innovazione da parte delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l’acquisizione di servizi tecnologici qualificati per favorire l’implementazione di processi virtuosi e non occasionali.

Beneficiari

Micro Piccole e Medie Imprese (MPMI), in forma singola o associata, in Consorzio, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Reti- soggetto) o Reti senza personalità giuridica

(Reticontratto). Per i raggruppamenti è necessaria la partecipazione di almeno 3 MPMI.

Tipologia di Spese ammissibili

La Regione intende sostenere il rafforzamento tecnologico delle MPMI pugliesi attraverso l’acquisizione dei seguenti servizi di consulenza in materia di innovazione, e l’acquisizione di servizi di consulenza e supporto all’innovazione.

1) I servizi di consulenza in materia di innovazione sono:

  • Servizi di consulenza per l’innovazione guidata del design;
  • servizi di consulenza per l’innovazione di prodotto/servizio
  • studi di fattibilità

2) I servizi di consulenza e supporto all’innovazione:

  • Servizi tecnologici di sperimentazione
  • servizi di supporto alla gestione della proprietà intellettuale ed alla certificazione di prodotto

Sono ammissibili le spese così classificate:

  • acquisizione di servizi di consulenza su specifiche problematiche direttamente afferenti il progetto di investimento presentato;
  • i costi per l’ottenimento, la convalida e la difesa dei brevetti, degli altri diritti di prorpietà industriale e intellettuale e altri attivi immateriali;
  • i costi per l’acquisizione dei servizi di consulenza

Dotazione finanziaria e forma di agevolazione

  • Le agevolazioni sono concesse sotto forma di sovvenzioni dirette e nella misura del 45% dei costi valutati ammissibili.
  • Dotazione finanziaria a disposizione pari a € 30.000.000

Durata dei progetti

La durata delle attività ammesse a finanziamento non può essere superiore a 12 mesi ( eccezionalmente prorogabile di ulteriori tre mesi) a partire dalla data di inizio attività, che deve essere successiva alla data di presentazione della domanda.

Presentazione delle domande

E’ possibile presentare la domande a partire dalle ore 12:00 del 10 Aprile 2019 fino ad esaurimento delle risorse.

Procedura valutativa a sportello.