Banca d’Italia:  Principali risultati dell’indagine straordinaria sulle famiglie italiane nel 2020

Banca d’Italia:  Principali risultati dell’indagine straordinaria sulle famiglie italiane nel 2020

 

 È online l’articolo “Principali risultati dell’indagine straordinaria sulle famiglie italiane nel 2020”, curato da ricercatori della Banca d’Italia. 

Tra aprile e maggio 2020 la Banca d’Italia ha condotto un’indagine straordinaria sulle famiglie italiane (ISF) per raccogliere informazioni sulla situazione economica e sulle aspettative delle famiglie durante la crisi legata alla pandemia di Covid-19. Oltre la metà della popolazione dichiara di aver subito una contrazione nel reddito familiare, in seguito alle misure adottate per il contenimento dell’epidemia. L’impatto è stato particolarmente severo per i lavoratori autonomi. Più di un terzo degli individui dichiara di non avere risorse liquide sufficienti a far fronte alle spese per consumi essenziali della famiglia per un periodo di 3 mesi. Anche le aspettative di spesa delle famiglie risentono della situazione economica: oltre la metà della popolazione ritiene che, anche quando l’epidemia sarà terminata, le proprie spese per viaggi, vacanze, ristoranti, cinema e teatri saranno inferiori a quelle pre-crisi.

Fonte: Banca d’Italia