PERCORSO FORMATIVO ICMQCersa

LA PRIVACY NEGLI ISTITUTI DI VIGILANZA

Formazione a distanza (FAD)

Modulo A – 7 giugno 2022

Modulo B – 9 giugno 2022

con il patrocinio di Assiv

Il GDPR (Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati personali) è ormai entrato in vigore da anni e ancora di più ne sono passati dall’entrata in vigore del DM 269/2010 sulla riforma della vigilanza e delle investigazioni.

Peraltro, sia la normativa di Polizia, da un lato, che quella in materia di Privacy, dall’altro, sono in continua evoluzione, sia in materia di servizi rivolti alle pubbliche amministrazioni che ai privati, con notevoli e differenti risvolti per i due settori.

In particolare, gli istituti di vigilanza sono tenuti a dare una completa e difficile attuazione della normativa sulla Protezione dei dati, le cui disposizione spesso sembrano confliggenti con gli scopi e le finalità della sicurezza privata.

A quanto sopra, si aggiungono le recenti Linee guida dei Garanti europei sulla videosorveglianza, oltre che una serie di nuove casistiche in materia di Privacy, sia a livello nazionale che europeo, che sono applicabili anche alla Vigilanza Giurata.

Pertanto, gli istituti di vigilanza si trovano a dover svolgere il doppio ruolo di aziende, quali titolari del trattamento, e di outsourcer, spesso quali responsabili, tra l’altro tenuto conto che, nel settore dei servizi resi nell’ambito della Sicurezza Urbana e Sussidiaria, in molti casi non è applicabile il GDPR ma il D. Lgs.vo 51/18 sul trattamento dei dati da parte delle forze di Polizia. Quest’ultima è una normativa similare ma non identica, dove si trovano alcune importanti differenze da tenere in conto, rispetto al Regolamento Europeo.

Il percorso formativo proposto è strutturato in 2 moduli della durata di 4 ore ciascuno.

Modulo A           

L’istituto di Vigilanza quale titolare del trattamento, inclusi gli obblighi e adempimenti in materia di DPO, valutazione di impatto e data breach

Modulo B           

L’istituto di Vigilanza quale outsourcer e responsabile del trattamento, inclusi i servizi offerti a privati, aziende, pubbliche amministrazioni e comuni

E’ necessario possedere già una conoscenza generale in materia di Privacy e dei principali istituti sulla materia.

Gli argomenti trattati nel modulo A sono propedeutici a quelli del modulo B, che è considerato come upgrade e, quindi, integrativi. Per partecipare al modulo B è necessario possedere le conoscenze di cui al modulo A.

Obiettivi

I corsi hanno l’obiettivo di fornire conoscenze e strumenti pratici operativi alle figure professionali che si occupano di protezione dei dati personali negli istituti di vigilanza, con lo scopo di consentire ai partecipanti di rispettare la compliance in materia, fornendo i necessari strumenti operativi. Il percorso fornisce inoltre crediti formativi per l’aggiornamento delle competenze delle figure professionali certificate: Security Manager e DPO Data Protection Officer.

Destinatari

DPO (Data Protection Officer), Security Manager, responsabili commerciali che intendono elaborare proposte innovative privacy compliant e tutti coloro che intendono acquisire le conoscenze relative alla compliance in materia di Privacy e istituti di vigilanza.

ATTESTATI

Rilascio attestato di frequenza.

CREDITI

Il corso consente di conseguire 4 crediti formativi a modulo ai fini del mantenimento della certificazione DPO Data Protection Officer e Security Manager.

Agli Associati Assiv è riservata una tariffa agevolata

Scarica il programma e la scheda di iscrizione